Estrarre Clips da DVD-Video con AIV DVD Cutter

da ZioGeek

aiv dvd cutter

AIV DVD Cutter è un software free che ti permette di estrarre clips da DVD-Video. Ad esempio, se sttai vedendo il tuo film preferito e c’è una parte che ti piace e la vorresti salvare per vederla e rivederla. Niente di più semplice, con AIV DVD Cutter puoi selezionare la parte del film che ti interessa di più.

Basterà cliccare su play quando inizia lo spezzone e stoppare quando finisce la parte che vi interessa.

Le caratteristiche principali di AIV DVD Cutter:

  • Estrai clips da qualsiasi DVD-Video
  • Salva su disco le clip
  • Supporto schermo intero e controlli standard
  • Visualizza il tuo clip preferito con il software

Download AIV DVD Cutter

Annunci

Bug Shooting: gestione avanzata degli screenshot

da PcRevenge

Bug Shooting è un’applicazione che potrebbe tornare utile a molti bloggers: si tratta di un programma gratuito di gestione avanzata degli screenshot che permette di catturare l’intera schermata del desktop oppure una singola area. Il tutto può essere gestito grazie alla trayicon a forma di coccinella: premendo col tasto destro su di essa si apre un menù a tendina da dove potrete selezionare i vari metodi di cattura e modificare le opzioni, oltre a vedere gli screenshot fatti in precedenza. Una volta creato lo screenshot lo si può modificare grazie al comodo editor che permette di aggiungere forme, testi, ritagliare l’immagine e altro.

Il programma è freeware e nonostante sia di piccole dimensioni, dispone di grandi funzionalità.

Download – Bug Shooting

CD Recovery Toolbox Free: recuperare i dati dai dischi DVD e CD danneggiati (Guida)

Autore: Generazione Internet

Cd Recovery Toolbox Free

CD e DVD sono davvero comodi per immagazinare vari tipi di dati e trasportarli facilmente in qualunque postazione dotata di lettore DVD o CD (ormai quasi tutte) ma, talvolta, se non spesso, capita di ritrovare qualche graffio nella parte dove sono stati registrati i dati, che rende impossibile la lettura dei contenuti. Premesso che tali supporti andrebbero custoditi in luoghi sicuri, lontani dalla polvere e trasportati nelle apposite custodie, può capitare a chiunque di inserire un disco e constatare che il proprio lettore si rifiuta di riconoscerlo: in questo caso, prima di buttare tutto nel cestino (quello vero, non quello di Windows), è il caso di tentare il recupero dei dati utilizzando CD Recovery Toolbox Free, un piccolo programma gratuito che pesa appena 600 KB; esso vi permette di recuperare i files danneggiati copiandoli in una cartella sul vostro PC.

Continua a leggere

Guida: come installare Windows XP da una penna USB

da Geekissimo 

 

Se, per moltissimi utenti alle prime armi, installare un sistema operativo equivale ad un qualcosa di completamente oscuro, per i geek la musica è totalmente diversa: tra amici, parenti e manie personali, c’è chi ha quasi stabilito dei record del mondo circa la formattazione e l’installazione di nuovi sistemi nell’arco di una sola giornata.

 

Proprio alla luce di ciò, una semplice guida su come installare un qualsiasi SO – Mac OS X compreso – risulterebbe davvero troppo semplice per i geek più esigenti… tranne se non ci fosse quel pizzico di “smanettamento“ che rende il tutto più stuzzicante, quel tocco in più che trasforma la routine in un’impresa da portare assolutamente a termine, anche se tesa solo alla soddisfazione di uno sfizio personale.

 

Ebbene, carissimi amici geek, oggi abbiamo davvero pane per i vostri denti: una bella guida su come installare Windows XP da una penna USB. DVD e (soprattutto) CD ormai stanno diventando obsoleti, troppo ingombranti da portare sempre con se. Quindi, perché non mettere in campo tutta la nostra abilità e creare un XP da tenere sempre a portata di mano per ogni evenienza (ovvero, per ogni amico che ci porta quasi di forza a casa sua per mettergli a posto il PC)?

 

La procedura è un po’ lunghetta ma per nulla complicata, quindi, al bando tutte le ciance ed iniziamo subito!

Cosa occorre:

 

  • Assicurarsi che la penna USB da utilizzare abbia una capienza di minimo 1 GB
  • Assicurarsi che vi siano almeno 3 GB di spazio libero sul disco fisso
  • Assicurarsi che, oltre la penna USB da utilizzare, non vi siano altri dispositivi removibili connessi al computer

 

Come procedere:

 

  1. Creare una cartella in C:, rinominandola in xpsource;
  2. Inserire il CD d’installazione originale di Windows XP nel lettore del PC;
  3. Copiare tutto il contenuto del CD nella cartella xpsource, ed attendere che il procedimento termini;
  4. Scaricare ed aprire l’archivio USB_MultiBoot_10.zip;
  5. Scompattare la cartella USB_MultiBoot_10 in C:;
  6. Aprire la cartella USB_MultiBoot_10 ed avviare il programma USB_MultiBoot_10.cmd;
  7. Premere un qualsiasi tasto;
  8. Digitare H e premere il tasto Invio;
  9. Nella finestra apertasi, selezionare la voce NTFS dal menu a tendina e cliccare su Start;
  10. Al termine della procedura di formattazione della penna USB, cliccare su Close;
  11. Tornare nella finestra di USB MultiBoot e digitare 1, seguito dalla pressione del tasto Invio;
  12. Selezionare la cartella C:\xpsource e cliccare su OK;
  13. Cliccare sul pulsante Cancel;
  14. Tornare nella finestra di USB MultiBoot e digitare 2, seguito dalla pressione del tasto Invio;
  15. Selezionare la chiavetta USB e cliccare su OK;
  16. Tornare nella finestra di USB MultiBoot e digitare 3, seguito dalla pressione del tasto Invio;
  17. Cliccare sul pulsante Yes ed attendere circa 15 minuti, per il compimento della procedura di copia dei file sul dispositivo USB;
  18. Cliccare nuovamente su Yes;
  19. Tornare nella finestra di USB MultiBoot e premere qualsiasi tasto;

 

Adesso, abbiamo ottenuto la nostra chiave USB con Windows XP, da utilizzare per poi installare il sistema operativo. Per avviare la procedura d’installazione, occorre riavviare il computer (mantenendo la chiavetta inserita), recarsi nel BIOS ed impostare la porta USB come preferita per il boot, effettuare un nuovo riavvio della macchina, e far partire l’installazione di Windows XP da chiave USB inserendo il valore 1.

 

A questo punto, basterà seguire la procedura per portare a termine questa intensissima operazione da veri geek.

Technorati Tags: , ,

Eee Monitor di ASUS: pc all-in-one

Un pc completo in pochissimo spazio.

da OneHardware

Asus anticipò, durante il Computex 2008, la sua intenzione di allargare la famiglia di prodotti venduti sotto il marchio Eee. Quindi dopo aver presentato le diverse versioni dell’Eee PC, l’Eee Box e l’Eee TV, si appresta ad annunciare l’Eee Monitor, di cui iniziano a circolare le prime immagini in Rete.

Si tratta di un PC all-in-one o LCD PC, cioè un monitor che integra tutti i componenti all’interno del suo telaio, in modo simile all’iMac di Apple.

Asus non ha ancora rilasciato specifiche ufficiali, ma dalle immagini si può notare la presenza sul retro di quattro porte USB 2.0, una porta Ethernet RJ45, una porta modem RJ11 e tre porte audio. Sul lato sinistro trovano posto altre due porte USB e un lettore di memorie flash.

Nella parte superiore della cornice del display è presente una webcam, mentre le prime indiscrezioni parlano di una diagonale di 19 o 20 pollici per lo schermo. Per quanto riguarda il “contenuto” del telaio, il processore dovrebbe essere un Intel Atom, la dimensione prevista per il disco rigido è 80 GB per la versione a piatti magnetici e 40 GB per quello a stato solido.

Mancano totalmente connessioni video come VGA e DVI, oltre a porte eSATA e Firewire. Non è chiaro se il display sarà di tipo tradizionale o touchscreen, come nei due TouchSmart di HP, ma considerato il diverso target del prodotto, probabilmente questa funzionalità non sarà presente.

Ovviamente forniremo maggiori dettagli quando Asus annuncerà le specifiche ufficiali, la disponibilità e il prezzo. Per quest’ultimo si prevedono valori intorno ai 500 dollari.

FastStone Image Viewer

da Generazione Internet

FastStone Image Viewer

Oggi vi parlo di FastStone Image Viewer, un software completamente gratuito, quindi freeware, che vi permette di visualizzare e gestire le vostre immagini sul PC. Probabilmente sarete stanchi di sentir parlare di “software che promette, ma che non fa” (su Generazione Internet evitiamo di consigliarvi applicazioni di questo genere!); FastStone Image Viewer è un ottimo strumento dalle funzionalità avanzate: visualizzatore, convertitore ed editor di immagini in un’unica soluzione, proprio come ACDSee Foto Manager, con l’unica differenza che quest’ultimo è a pagamento. Ecco un riepilogo delle principali funzioni di FastStone Image Viewer.

La versione di FastStone Image Viewer utilizzata per scrivere questo articolo è la Beta 3.6, che funziona molto bene: purtroppo non è disponibile in lingua italiana ma, una volta acquisita un po’ di esperienza, non avrete difficoltà ad utilizzare i comandi in inglese. La versione 3.2 invece è disponibile anche in italiano.

Elenco delle caratteristiche di FastStone Image Viewer:

  • Supporta i formati immagine più comuni: JPEG, JPEG2000, GIF, BMP, PNG, PCX, TIFF, WMF, ICO, CUR, TGA, RAW, CRW, CR2, NEF, PEF, RAF, MRW, ORF e DNG;
  • Possibilità di visualizzare le immagini a tutto schermo, con funzionalità Zoom – Select;
  • Strumenti per ridimensionare, ruotare, tagliare, aggiustare il colore delle immagini;
  • Possibilità di inviare via eMail qualsiasi immagine direttamente dal programma;
  • Possibilità di ridimensionare le immagini secondo uno schema predefinito;
  • Possibilità di ridimensionare e convertire più immagini contemporaneamente;
  • Possibilità di creare slideshows (presentazioni) utilizzando più di 150 effetti di transizione e impostando della musica di sottofondo;
  • Possibilità di confrontare le immagini fra loro;
  • Metodo semplificato per ridurre l’effetto occhi rossi nelle proprie fotografie;
  • Supporto per gli scanner;
  • Possibilità di cambiare la skin del programma;
  • Possibilità di creare liste di files e salvarle in formato PDF;
  • Strumento per creare in modo semplice sfondi per il desktop personalizzati.

Esiste addirittura la versione portatile, cioè che non richiede nemmeno l’installazione sul computer: basta selezionare il link “portable” nella pagina dei downloads. Per chi conoscesse bene la lingua inglese, esiste un ottimo tutorial che spiega dettagliatamente come utilizzare FastStone Image Viewer, ma ripeto: basta acquisire un po’ di esperienza e non vi servirà nessuna guida!

Ecco uno screenshot della schermata principale del programma:

FastStone Image Viewer - Screenshot schermata principale

Vi consiglio di scaricare FastStone Image Viewer e testarlo personalmente: velocità, stabilità, interfaccia molto intuitiva e funziona benissimo anche su Windows Vista; se decidete di provarlo, fatemi sapere il vostro parere.

Link | FastStone