Motori di Ricerca: I 4 consigli principali per ottenere un buon posizionamento.

tratto da Webmasterpoint

a cura di Guido Arata

I fattori del buon posizionamento di un sito web sui motori di ricerca sono molteplici. La tendenza però è quella di aggravare le cose, di ingigantirle. E’ vero, esistono milioni di keywords, di backlinks, di tecniche di paginazione e di usabilità, ma è vero anche che tutti questi fattori possono venir raggruppati in macrocategorie. E, in fin dei conti, è sempre di queste ciò di cui si parla. Ed è grazie a queste che si riesce ad ottenere un buon posizionamento. Ne abbiamo individuato 4.

#1 – Keywords e Contenuti

Utilizzare keywords particolarmente azzeccate ed intelligenti è sicuramente importantissimo per il buon posizionamento. E’ anche importante far capire al motore di ricerca di cosa si stà parlando nella pagina, e per farlo, è importante marcare, ripetere, le parole/espressioni chiave dei concetti esposti. Ecco alcuni consigli:

  • immettere la keyword primaria nel titolo almeno una volta
  • immettere la keyword primaria nella tag in H1 della pagina
  • ripetere per almeno 3 volte la parola chiave primaria nella pagina
  • scrivere la chiave primaria almeno una volta in grassetto
  • utilizzare la chiave primaria anche nella tag di un’ immagine o di un URL
  • ripitere la chiave primaria almeno 2 volte nella tag <META DESCRIPTION>

I più smanettoni potranno pensare di inserire tra le keywords pure termini non inerenti all’ argomento trattato ma di grande interesse pubblico. Buona idea, se non fosse che Google penalizza questo genere di strategie, considerate scorrette, e se non fosse che, comunque, la rilevanza di una keyword dipende da quante keywords sono presenti in pagina: più elevato è il loro numero, meno valore gli viene attribuito.

2# – Links

Importante per il posizionamento è la popolarità che il sito ha sul Web, ricavata grazie ai links che puntano al sito stesso. L’ analisi della diffusione di un sito basata sui links viene chiamate in gergo Link Juice, e consiste nell’ assegnare a ciascun sito un valore legato alla sua importanza; tal valore è ricavabile grazie al conteggio di links sparsi per il Web che rimandano ad una o più sue pagine.

3# – Importanza degli anchor text

Dal 2000 i motori di ricerca hanno aggiornato i loro algoritmi conferendo grande rilevanza agli anchor text, ovvero alle parole che, se cliccate, rimandano ad altre pagine. Esempio: “Ecco qui come creare un blog“. L’ utente che clicca su “Come creare un blog” viene riportato ad un link, e dal 2000 i motori di ricerca sfruttano “come creare un blog” (l’ anchor text per l’ appunto) per capire di cosa tratta l’ articolo e l’ URL. Continuando l’ esempio, risulterà quindi più propizio, in termini di posizionamento, scrivere “Ecco qui come creare un blog” piuttosto che “Per come creare un blog clikkare QUI“.

4# – Autorità del dominio

Siamo giunti ora al fattore più complesso, la ciliegina sulla torta. L’ importanza di un dominio viene valutata dai motori di ricerca in base a diversi fattori ed elementi: il dominio ha già una storia sul motore di ricerca? Tante persone cercano parole chiave da lui trattate? Tante persone lo visitano? I links che puntano a lui sono autorevoli, o sono di siti piccoli e mal strutturati? Il sito linka ad altri siti importanti?

Cosa principale da fare, per guadagnare “autorità”, è riuscire ad ottenere links al sito su portali reputati autorevoli dai motori di ricerca. Sconsigliato invece inkare siti pericolosi e considerati a scarsa autorità.

Tradotto da: SEOmoz

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...